Storyweek #36

Di cosa si parla sulla rete questa settimana?

L’ultimo commovente video messaggio di Stan Lee. La leggenda dei fumetti racconta dell’amore per i suoi fans.
Jack Ma colpisce ancora, con la commemorazione del Singles’Day, l’11 novembre, il colosso cinese dell’e-commerce Alibaba ha fatto registrare il più grande numero di vendite nella storia dello shopping on line.
Il curioso caso di Jered Threatin. Un ventinovenne di Los Angeles che di sana pianta ha creato una rock band fasulla ed è arrivato a suonare nel Regno Unito davanti a tre persone.
Infine un articolo che ci parla del fallimento degli uffici open space.

#01


Lo staff che gestisce gli account social di Stan Lee, scomparso lunedì 12 novembre all’età di 95 anni, ha voluto condividere su Twitter un recente video messaggio dedicato ai fan. Nel filmato Lee è ripreso mentre parla del suo rapporto con i lettori.

#02


Domenica Alibaba ha fatto la storia dell’e-commerce, con vendite per 30,8 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore nell’ambito della massiccia celebrazione della Singles’ Day. Per fare un confronto, il totale delle vendite online del Black Friday ha raggiunto $ 5 miliardi nel 2017, secondo i dati di Adobe Analytics.

#03

I brani dei Threatin vantavano una quantità di like e visualizzazioni tale da far cadere in trappola alcuni grossi club europei. Ma era tutto finto.

#04

L’elemento distopico qui non sono i paraocchi, sono gli uffici open space. Come sicuramente ormai saprete, demotivano, distraggono e sono collegati a livelli più alti di stress e pressione sanguigna. Secondo un recente studio, non hanno neanche il lato positivo di favorire piacevoli conversazioni, anzi, inducono a parlare di meno. Naturalmente, fanno risparmiare soldi, che poi è il motivo principale per cui esistono, ma se lo fanno rendendo i dipendenti molto meno efficienti, viene da chiedersi se sia un sistema che alla lunga può funzionare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *