Storyweek #43

Cosa abbiamo letto di interessante nella settimana appena conclusa?
Eccolo riassunto nel nostro storyweek:

#01

Spotify ha un piano e non passa solo dalla musica. Al contrario, punta sulla nuova stagione dei podcast. È curioso che oggi si parli di un canale di comunicazione già così radicato: basti pensare che “podcasting” fu eletta parola dell’anno dal dizionario statunitense New Oxford nel lontano 2005. Quasi 15 anni fa.

#02

La notizia è di quelle importanti, non sappiamo se si tratta ancora di una sperimentazione o di una feature già consolidata ma, di fatto, dal 22 febbraio 2019 Instagram non categorizza più le immagini solo attraverso gli hashtag, ma fa anche un’analisi semantica della stessa.

#03

Proprio ora, in milioni di camere da letto in tutto il mondo, c’è qualcuno che sospira per amore, un sentimento importante che aspettiamo, per cui viaggiamo e attorno al quale costruiamo le nostre vite. Ma che cos’è l’amore, what is love? (baby don’t hurt me).

#04

“Ho perso il lavoro, la mia storia d’amore è finita e mio padre è morto. Per questo ho fondato la prima Scuola di Fallimento in Italia”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *